IL NUOVO SITO!!!!! gioiebestiali.jimdo.com

IL NUOVO SITO!!!!! gioiebestiali.jimdo.com
CLICCA SULL'IMMAGINE PER ANDARE AL SITO

venerdì 12 settembre 2008

Le specie degli INSEPARABILI

Oggi voglio parlarvi delle specie che compongono il genere degli Inseparabili (Agapornis) chiamati così per la loro caratteristica di stare sempre vicini al proprio compagno.
A proposito di questo, vorrei un pò sfatare la leggenda che dice che se uno dei due muore l'altro si lascia morire per la tristezza. Questa visione molto romantica a volte è proprio la causa del decesso dei pappagalli che sono rimasti soli; se dovesse succede qualcosa di spiacevole a un membro della coppia: PORTATE IL/LA VEDOVO/A SUBITO DA UN VETERINARIO!!!
E' molto probabile che anche lui abbia contratto la stessa malattia che ha portato alla morte il suo compagno e presa in tempo potrebbe essere sconfitta.
A volte però può succedere che sia davvero la tristezza a portarli alla morte, alcuni non accettano nessun altro compagno accanto a sè.

Bene ma ora torniamo a noi....

Gli Inseparabili sono in realtà degli AGAPORNIS e si dividono in 3 gruppi distinti:

1° GRUPPO

AGAPORNIS CANUS

AGAPORNIS TARANTA

AGAPORNIS PULLARIA
Questo gruppo è caratterizzato dall'assenza dell'anello perioftalmico di colore bianco (privo di piume) e dal dimorfismo sessuale, cioè la differenza tra maschio e femmina è visibile e consiste nella colorazione diversa tra maschio e femmina.

2° GRUPPO

PERSONATA

NIGRIGENIS

FISCHERI
LILIANAE

In questo gruppo i pappagalli sono caratterizzati dalla presenza di un anello perioftalmico rpivo di piume intorno all'occhio di colore bianco. Il dimorfismo sessuale è inesistente, per la sessatura si seguono due metodi: quello endoscopico consiste nel praticare un taglietto sotto l'ala per controllare gli organi genitali interni (il tutto sotto anestesia ovviamente), e quello del DNA che viene analizzato dal sangue delle piume che vengono strappate dal sottocoda dell'esemplare.
Ad un occhio non esperto queste specie possono sembrare uguali tra loro, ma non lo sono.
Sia fisicamente che comportamentalmente sono molto diversi tra loro, e devo essere trattati rispettando le loro caratteristiche: NON SI DEVONO ASSOLUTAMENTE CREARE COPPIE TRA INDIVIDUI DI SPECIE DIVERSE, anche se un Fischer può sembrarvi uguale ad un Personata non lo è!!! Queste specie sono ancora a rischio di estinzione in natura e per questo vanno protette, e va protetto il loro patrimonio genetico evitando di fare accoppiamenti che creerebbero soggetti non puri e che, per questo, danneggerebbero le specie da proteggere.


3° GRUPPO

ROSEICOLLIS

SWINDERIANA

Il terzo gruppo viene considerato come una evoluzione degli altri due, i Roseicolli sono i più diffusi inseparabili allevati in cattività, sia per la facilità della riproduzione che per l'ottimo adattamento ai nostri climi. Anche per queste specie non esiste dimorfismo sessuale.

5 commenti:

  1. Ciao, avevo una domanda.
    Io ho da pochissimo (una settimana) due inseparabili che mi hanno regalato. Ma siccome sono inespertissima, non capisco la differenza tra un Fischeri ed un Roseicolli. Solo il maschio è verde e la femmina è gialla con la testolina sfumata di bianco e arancione, ma non credo che il colore cambi di molto la cosa. Quindi come posso capire la differenza?
    Grazie mille, questo blog mi è molto ultile!!
    Ciao ciao Veronica

    RispondiElimina
  2. Ciao Veronica, i roseicollis non hanno il cerchio perioftalmico privo di piume, mentre nei fischer noterai un cerchio bianco privo di piume intorno all'occhio.
    Le due specie non andrebbero fatte riprodurre.
    Penso che la tua femmina sia una roseicollis Avorio ino, mentre il maschio è descritto in modo approssimatico, ma posso dirti che se ha il becco rosso è un fischer e la coppia andrebbe scoppiata.

    Ciaoooo

    Sara

    RispondiElimina
  3. Grazie Sara! Il maschio però non ha il becco rosso, ed entrambi hanno il cerchio bianco intorno all'occhio, quindi suppongo siano entrambi dei Fischer. L'unica cosa in più che posso dirti è che mi sono informata e i miei l'hanno presi in un allevamento qui vicino, quindi credo e spero non siano specie diverse.
    Ti ringrazio tantissimo per il tuo aiuto! A presto~~

    RispondiElimina
  4. No, scusa, ma guardando le foto, credo che assomiglino di più a dei Roseicollis!! Oddio non ci sto capendo più niente!! XD

    RispondiElimina
  5. Ciao,io ed un mio amico abbiamo preso due agapornis di cirva 25gironi,i coloei quindi nn sono certo distinti ma forse tu che sei piu esperto puoi darci una mano: il mio inseparabile ha la testa arancione/giallo, corpo verde e coda che sfuma in giallo...l altrp è quasi del tutto blu/viola con faccia leggermente piu chiara (forse la maschera vhe si formera)coda a tratti cobalto.. nn ne vedo di questi colori nella tua classificazione...devo dedurne che sono incroci "sbagliati"? Il mio a detta del rovenditore e figlio di due "nutini" cioe gialli com testa rossa, anche questi nutini nn sono classificati? Grazie

    RispondiElimina